SPHCOSCIENZA DI LUCE ERMETICA

forum dedito all'informazione del risveglio di coscienza: IL NOSTRO SITO è: http://www.alchimia.onweb.it/it/home
 
IndicePortaleCalendarioGalleriaFAQCercaLista utentiGruppiRegistrarsiAccedi

Condividere | 
 

 INIZIAZIONE 3 P E: COS'E' CHE DEVE INIZIARSI

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Admin
Admin


Messaggi : 114
Data d'iscrizione : 21.03.12
Età : 60
Località : Pesaro

MessaggioOggetto: INIZIAZIONE 3 P E: COS'E' CHE DEVE INIZIARSI   Gio Nov 21, 2013 5:12 pm

Ma come abbiamo già detto,le cose non vanno bene neanche per coloro che credono di aver coscienza solo perché iscritti ad un ordine esoterico o ad una confraternita iniziatica o qualsiasi altra forma di pensiero filosofico. Come per i credenti di fede anche per loro c’è l’inganno. Se il fedele veniva ingannato lo veniva per via di ubbidienza cieca; lo studente esoterico lo viene doppiamente ingannato in quanto: per primo deve per fede accettare quello che gli viene insegnato. Provate a sentire coloro che la pensavano diversamente,ne erano espulsi direttamente dalla comunità,tipo setta o Testimoni di Geova e altre. Secondo inganno perché erano in coscienza ingannati facendolo credere di possedere la luce. La loro coscienza in via di sviluppo camminavano secondo la gerarchia della stessa sviluppata e cresciuta. Ma in realtà alla luce della vera coscienza si trovano al disotto di quella dei fedeli perché trattano l’argomento delle entità spiritiche o spirituali sul loro terreno,ossia a livello di ubriacatura inconscia,che come detto si trova sotto il livello psichico inconscio umano,insomma vicino agli erranti. E mentre il fedele crede e basta,qui esso è direttamente ingannato perché comunicante diretto con l’entità personale o guardiano,oppure sotto la diretta comunicazione collettiva con l’ente o eone che guida il gruppo. Ma il peso dell’errore consiste in tutte quelle filosofie metafisiche che questi comunicano ai loro evocatori o comunicanti,attraverso canali psichici,che io chiamerai sempre alla luce della vera iniziazione canali sub.psichici.

Vere e proprie fantasie di genesi cosmologiche che in se per se non sono bugiarde,perche essi “dei” sanno di dire la verità creativa,ma celano e nascondano il piano ingannevole sotto ragionamenti logici intellettivi che fanno presa sulla ragione umana che è sotto la direttiva dell’emisfero sinistro del cervello che a sua volta non permette l’intuizione sottile,astrale e psichico dell’inganno nascosto che permette di rivelarlo solo attraverso l’intuito che da il lobo destro del cervello umano.
Rivelano si il mistero delle anime e della creazione del tutto,parlano si di loro come dei,angeli,ministri,capi di costellazioni,comandanti di galassie,parlano di come vogliono salvare il mondo e coloro che vogliono salvarsi: ma non rivelano che sono loro che hanno architettato tutto nascondendosi a turno dietro i cattivi e dietro ai buoni per arrivare sempre all’unico vero scopo della loro battaglia:quella di rubare energia dell’anima per mantenersi eternamente immortali e rubare le esperienze umane per attaccarselo a loro e conoscere tutto(quello che noi già conosciamo attraverso l’esperienza)per non sperimentarlo nella natura inferiore della creazione virtuale. Salveranno solo i meritevoli,in sostanza solo coloro che sono utili al loro scopo facendoli credere di essere prescelti,esclusivi e speciali nei confronti del resto dell’umanità. E qui entra in giuoco la brama personale interiore della natura umana,che non volendo perdere nulla si illude anche di essere uno essere speciale prescelto di dio e degli dei. Questa è la situazione dell’antroposofia  e della teosophia che hanno generato il male degli ultimi tempi in opposizione alla Coscienza di Luce odierna umana: la New Age.

Mentre la vecchia cabala insegnata dai baroni delle logge e delle società segrete di ieri e di oggi sembra far acqua da tutte le parti,alla luce della nostra coscienza,la stessa nostra consapevolezza maturata ci dà un insegnamento e una visione di essa che è un contenuto di essenza reale che spiega in realtà come stanno le cose fin dalle origini,dello stesso Dio,degli angeli,e dei demoni di cui oggi ben conosciamo la verità su questo argomento portato alla luce da pochi anni grazie ad errori madornali degli stessi angeli e demoni che si son messi a giocare con l’anima dell’uomo trascurando il fatto che essi come noi devono prendere coscienza in se stessi attraverso un modello di vita simile a quello umano e non rubare la nostra esperienza di vita che è quella che fa la consapevolezza della eterna e immortale coscienza del divino.

Lo stesso iter iniziatico portato avanti per millenni,alla luce di tutto il contenuto sapienziale e ricco bagaglio della coscienza risvegliata diventa una favola per appassionati dell’occulto e del teatro,dello scenario e della simbologia occulta . La stessa iniziazione è un gioco all’insaputa dei neofiti portato avanti con divertimento dai capi che ne determinano il potere e il controllo della situazione. La chiave della magia come diceva Eliphas Levi è andata perduta,ed aveva ragione,perché Levi nella sua pur minima consapevolezza aveva intuito l’inganno e di come la magia sia stata usata come un gioco di investimento e di potere per coloro che ne avevano il monopolio.

Oggi,alla luce del secolo attuale e consapevoli di una verità scomoda per i più possiamo dire le carte in tavolo sono cambiate. O si è: o non si è: risvegliati. È inutile pagare tante lezioni di scuola dell’occulto o di iniziazione per illudersi di stare sul cammino iniziatico e di avere qualche grado onorifero,o di sentirsi chiamare fratello,compagno,o maestro. Ripeto: iniziati oggi o si è non lo si è,pur se si son pagati fior di quattrini. Totò diceva;” signore si nasce,non si diventa” infatti è vero. Sulla via della consapevolezza,o del risveglio,o della rinascita non ci si è tali perché iniziati o avviati e poi diventare qualcosa o qualcuno. Ma ci si deve essere per nascita o meglio se lo vogliamo dire lo si è sempre stati. Colui che acquista consapevolezza non ha raggiunto  tale punto perché ha iniziato un cammino,no: ma perché egli era già consapevolezza ed aspettava solo che l’avesse percepita tale consapevolezza. Come la stessa cosa è dire che non tutti hanno un anima,e anima non la si acquista e ne la si diventa con qualche cosa di mistico o altro. Anima si è o non lo si è. Chi vuole avere un anima ,cosciente di non averla ;e la vuole come ce l’hanno quelli che lo sono: sono i demoni parassiti angelici e demoniaci che si nascondono dietro all’andicap che la natura fisica umana presenta. I demoni non potranno mai avere un anima rubata,ne fare di tutto per averla,perché anima non si   costruisce e ne si ottiene, Anima si è e basta. Così anche chi acquisisce coscienza è tale perché è coscienza,solo la virtualità della vita fisica permette l’inganno dell’inizio della percezione e della consapevolezza del se,ma in realtà al di là della virtualità l’Essenza Intima dell’iniziando è Coscienza in via di percezione e consapevolezza. Egli non percepisce nulla e constata nulla perché già lo è,bisogna solo alzare il sipario del teatro della virtualità e ci si osserverà che è sempre stata la  come coscienza. Diversamente è per coloro che non sono coscienza o che non hanno percepito la consapevolezza del sé: semplice ,perché in loro manca la consapevolezza.



Nikas
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://coscienza-di-luce.forumattivo.it
Ale



Messaggi : 56
Data d'iscrizione : 09.06.12
Età : 47
Località : Napoli

MessaggioOggetto: Re: INIZIAZIONE 3 P E: COS'E' CHE DEVE INIZIARSI   Ven Nov 22, 2013 5:42 pm

Ma quindi il demone parassita o angelo della sfera umana acquisisce comunque qualcosa dall'esperienza umana, cioé la coscienza della sua natura, cioé coscienza di non avere anima oppure devo pensare che un'anima ce l'ha ma oltre quella evoluzione raggiunta non può ???
Questo fa capire come siamo limitati da queste forze e come siamo impotenti a combatterli non avendo ancora trovato i mezzi per sciogliere questi lacci diciamo così.
A quanto vedo io vorrei acquisire o domare queste forze parassite e queste stesse forze mirano al rapimento della mia anima per dominare nell'universo.
Io non posso dire che queste forze o entitá parassite sono incoscienti e prive di iniziativa se hanno coscienza delle differenze di anima rispetto a noi o limitate, perché comunque capisco che abitano una zona di privilegio rispetto all'uomo quando é incarnato sulla terra, ma da come posso capire dal vangelo e da alcuni esoteristi come Kremmerz, queste forze vanno cercate, percepite, conosciute, domate e dominate, messe al guinzaglio ed infine rese nostri servitori a fin di bene....
Saluti, Ale
Grazie
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Admin
Admin


Messaggi : 114
Data d'iscrizione : 21.03.12
Età : 60
Località : Pesaro

MessaggioOggetto: Re: INIZIAZIONE 3 P E: COS'E' CHE DEVE INIZIARSI   Dom Nov 24, 2013 10:22 am

Ci sono vari tipi di parassiti,e come sopra hai detto posso dirti che c'è quello che ha bisogno della nostra esperienza per imparare e conoscere,ma non imparerà mai e mai conoscerà se non lo sperimenta direttamente. pensa che questi parassiti sono in una posizione tra le più alte della gerarchia degli esseri esistenti,sono arconti e demiurghi deviati che hanno avuto paura della morte e paura di perdere quel loro stato di primus. Ma davanti agli occhi della coscienza assoluta di Dio,compreso Dio tutti devono sperimentare la vita,e con essa la morte in quanto essa è anche l’esperienza più difficile e terribile per quanto possa essere sublime il trionfo su di essa. Essi non sperimentano la vita e l’assorbano dal ritorno delle anime nella loro dimensione dalle loro vita.

Insomma rubano la nostra esperienza,formattano la memoria inclusa nell’anima e li rimandano sui pianeti a rivivere vite su vite,e il gioco continua all’infinito fino a che le coscienze fisiche e oggettive si svegliano e prendono coscienza di tale gioco o inganno. Se tu leggi la cosmogonia gnostica,o il vangelo apocrifo - gnostico della dualità di Giovanni troverai che questi hanno dato all’uomo la menzogna e l’inganno facendolo passare per giusto e veritiero,e il vero per falso e ingannevole per non essere scoperti. Ma questa è una storia lunga che va approfondita singolarmente.

Poi ci sono parassiti,vuoi chiamarli come vuoi e sono di tante specie per quante specie e diversità di strati di coscienza abbiamo,dal più denso al più sottile che si nutrono di energie fatte dalle nostre sensazioni,di piaceri e dolori e tanto altro. Possiamo annotare le larve,gli elementini,spettri umani ancora legati alla terra,gusci vampirici; di tutto e di più.
Popi ci sono quelli più pericolosi e fastidiosi che controllano la mente e la vita dell’uomo esclusivamente a loro interesse e li custodiscono fin prima dalla loro nascita quando sono ancora nel ventre materno. Parassiti che depositano la loro mente in una zona particolare del cervello e li apprendono ma nello stesso tempo si nutrono e sopravvivono per riessere rimessi in un cervello della loro razza quando nasce un loro piccolo. Così facendo essi non perdono mediante l’uomo che li ospita la loro memoria e la loro mente rimanendo in uno specie di stato di immortalità temporanea,ma alla fine ultimo anche questo finirà e periranno anche loro mancando l’occasione animica dell’esperienza di vita.

Ci sono poi coloro che non hanno anima,anima come la nostra la cui energia essendo indistruttibile ed eterna capace di rigenerare tutto continuamente tentano di rubarla trattenendo questa il giusto tempo per ricaricare i loro corpi morenti(abduction alieni)per mantenere in vita i loro feti e i feti ibridi con umani o altre specie.

Tutte queste forme parassite hanno coscienza e mente,ma ciò che li differisce da noi in coscienza e mente è che noi siamo in uno stato di consapevoli nel bene e nel male,coscienti o no di trovarci in una situazione obbligatoriamente verso una via destinata ad acquisire coscienza di noi e della nostra divinità conoscendo in anticipo il fine ultimo nella fusione con la Mente dell’Assoluto e non in quel luogo dove le anime vengono formattate e azzerate di esperienze. Diversamente i parassiti pur avendo mente e coscienza,spirito e anima fluidica,cioè non elettrica e energetica come la nostra,non arrivano alla piena comprensione della diversità di stato tra noi e loro e per cui la loro battaglia è già persa in partenza.
Per noi la loro consapevolezza è incoscienza in quanto non arrivano a percepire lo stato ultimo come noi e si ostinano a rimanere nella loro dimensione procurandosi energia dalla nostra anima credendo di rimanere eterni e di mettersi in una posizione di guardia che li rende sicuri di non perdere la loro vita quando arrivato il momento in cui la coscienza dell’assoluto decide di fermare il gioco della vita in tutti gli universi per riiniziare uno nuovo.
Queste forze non vanno cercate come loro cercano noi, essi lo fanno perché come noi soggetti al dualismo in cui daalla loro unità rispecchiano nel duale la nostra immagine e desiderano essere come noi. Noi bensì soggetti al dualismo siamo però coscienti che lo dobbiamo trasalire anche qui per andare oltre nella mente dell’assoluto dove non c’è dualità e la stessa nostra vita deve intraprendere qui già un cammino razionale senza essere soggetti al dualismo.
Così:
i parassiti sono parassiti,noi non li dobbiamo cercare,essi avendo cercato noi ci siamo accorti di essere stati cercati e quindi consci della loro presenza e di tutte le loro conseguenze negative. Il nostro compito non è ritualizzare ed evocare esorcizzare a comando gli spiriti degli elementi e i parassiti. Il nostro compito è acquisire consapevolezza di ciò,iniziarci ad un cammino di liberazione attraverso un autocontrollo mentale(liberazione degli elementi impuri dalla nostra psiche). Liberarci dei vizi,delle passioni,dei difetti di mente,coscienza nei vari strati i cui difetti controllati dai parassiti verranno eliminati assieme ai parassiti automaticamente(iniziazione).
Non dobbiamo fare nessuna battaglia contro di essi per non entrare a far parte del loro dualismo. Anzi essi vanno rispettati perché essendo inferiori vedono in noi come specchio il riflesso dell’immagine che essi vorrebbero diventare,come noi vediamo l’immagine di Dio in cui vogliamo assomigliare. Ma noi non dobbiamo assomigliare,noi dobbiamo essere Dio per quando ci è permesso in questa dimensione con tutti i suoi ostacoli.

Lasciamo da parte vangeli che potrebbero essere anche fantasie iniziatiche e leggere. lasciamo stare anche i grandi maestri esoterici del passato. La nostra coscienza oggi si trova su un gradino superiore e diverso dalla loro di allora e del loro tempo. Oggi siamo consci che tutto è in noi e dentro di noi è la forza,ma questa forza va messa in atto come la spada tronca all’istante il ramo da abbattere. Usiamo più ragione e razionalità quando pensiamo certi problemi,penetriamo dentro fino a sentire la nostra anima che ci comunica e ci insegna senza però perdere di vista la cultura che abbiamo acquisito nelle esperienze della nostra vita. E : siamo più attivi e decisi quando l’istinto agita la volontà come spada a tagliare i rami secchi del nostro albero spirituale.

Nikas
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://coscienza-di-luce.forumattivo.it
Ale



Messaggi : 56
Data d'iscrizione : 09.06.12
Età : 47
Località : Napoli

MessaggioOggetto: Re: INIZIAZIONE 3 P E: COS'E' CHE DEVE INIZIARSI   Lun Nov 25, 2013 3:13 pm

Ad oggi mi accorgo che più cerco di rispondere a questi argomenti, scrivendo risposte oppure volendo spendere delle parole, io non renderò mai pari pari ciò che ho veramente dentro ovvero l'essenza che mi rimane degli argomenti dal momento che hanno acquisito un adattamento a me appropriato.
Tutto questo ha del meraviglioso dal momento in cui si ha la consapevolezza di questa vera e propria natura nascosta che opera aldila della ragione stessa, ma come dici Tu caro Nikas la consapevolezza deve divenire coscienza di questa natura occulta ed essere vissuto da questa natura stessa, Coscienza Sublime.
Saluti, Ale
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Admin
Admin


Messaggi : 114
Data d'iscrizione : 21.03.12
Età : 60
Località : Pesaro

MessaggioOggetto: risposta a d Ale   Lun Dic 02, 2013 7:57 am

non so se hai letto il messaggio che ti ho inviato,prova a postare di più le tue domande suoi tuoi perchè,il dialogo unifica in chiara luce due coscienze(che in essenza è sempre una la tua e la mia nell'una e assoluta coscienza divina)e ciò che è chiara ad una lo diventa all'unisono anche per l'altra. lo stesso procedimento lo devi fare su di te nel postare a te stesso le tue domande e dare risposta da te stesso attraverso la coscienza interiore. prova a scrivere,potrebbe essere anche il metodo adatto a te per ricevere insegnamenti dalla tua coscienza superiore. lo faccio io,ma sia chiaro che non ha nulla a che vedere con il channelling,o comunicazione medianica scrivente e altre forme parassite. io semplicemente voglio sapere e nello scrivere automaticamente vengono le cose da sè in base ad una ragione ed anche in base ad una determinata conoscenza. è come se la mente capta come un antenna ricevitore le onde di un trasmettitore,tutto qua.

ciso ti saluto e posta di piu su argomenti che ti interessano a livello personale in senso iniziatico in base a ciò che posto anch'io.


Nikas
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://coscienza-di-luce.forumattivo.it
Ale



Messaggi : 56
Data d'iscrizione : 09.06.12
Età : 47
Località : Napoli

MessaggioOggetto: Re: INIZIAZIONE 3 P E: COS'E' CHE DEVE INIZIARSI   Mar Dic 03, 2013 3:06 pm

Ho letto il tuo messaggio, come sto leggendo i post e altro.
Per quanto riguarda il discorso dei parassiti la mente mi rimanda al "Vangelo di Pistis Sophia", complicatissimo leggerlo meccanicamente o preso alla lettera ma comunque leggendolo l'anno scorso mi sembrava di comprendere che tutte quelle entità citate come Decani, Arconti, principi e altro, come se fossero entità che vivono in me e di me, esistenti sin dalla creazione umana oppure già presenti prima dell'uomo stesso, magari sono proprio i principati e le podestà di cui parlava S. Paolo e diceva che non erano fatte di carne e di sangue....
Ma anche tutto questo sapere e conoscere se non avrò una mente libera e illuminata come abbiamo detto dalla mente assoluta, mi servirà a ben poco conoscere, perchè conoscere non è un percepire sensibilie ed il percepire sensibilie significa essere senza dubbi... lo scopo è quello di continuare a conoscersi, sorprendere il lavorio della mente ed i suoi magisteri... non meccanismi ma magistero adattabile al piano fisico e alle sue illussioni del moltiplice

a proposito, channelling, comunicazione automatica etc. etc. etc. se il forum avrebbe trattato questi argomenti io non avrei partecipato perchè per me sono complicati... credo che l'obbiettivo della ricerca è divenire padroni del proprio destino.
un immenso grazie, Saluti Ale
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: INIZIAZIONE 3 P E: COS'E' CHE DEVE INIZIARSI   Oggi a 11:02 pm

Tornare in alto Andare in basso
 
INIZIAZIONE 3 P E: COS'E' CHE DEVE INIZIARSI
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» proprio questo mese il ciclo deve venirmi in ritardo!?!?!?!
» come deve essere l'endometrio
» caratteristiche che una fresa deve avere per essere buona
» quanto deve essere l estradiolo ??????help
» ragazze ma l'endometrio per accogliere gli embrioni quanto deve misurare??

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
SPHCOSCIENZA DI LUCE ERMETICA :: BENVENUTO SU:COSCIENZA DI LUCE: :: ESOTERISMO :: ALCHIMIA-
Andare verso: